Lista Notizie

INDAGINE SULLA PERMANENZA DEI VOLONTARI AVO DI TORREGALLI DAL 1984 AD OGGI

Nel riordinare il ns. schedario cartaceo che si presentava non solo con un ordine alfabetico disordinato, ma anche con schede dei dimissionari messe insieme a quelle dei volontari in servizio, è emersa soprattutto la mancanza di diversi dati sulle singole schede. Con la successiva consultazione dello schedario generale della sede, si pensava di poter ricostruire la storia di ogni singolo volontario che ha svolto o che è ancora in servizio all'Ospedale S. Giovanni di Dio, ma così non è stato. Un lavoro di verifica che comunque si riteneva valesse la pena di farlo, con la speranza di avere un quadro aggiornato della ns. realtà di Torregalli, e la possibilità in ogni momento di visionare la scheda di ogni singolo volontario che comprendesse una serie d' informazioni più dettagliate come:

 

DATI ANAGRAFICI-RESIDENZA-TITOLO DI STUDIO-PROFESSIONE-PERIODO DEL CORSO-ALTRO VOLONTARIATO- SOSPENSIONI-DIMISSIONI O RITIRO

 

Di questi dati quello più mancante sono le dimissioni o il ritiro del volontario, che poteva permettere d'individuare qual'è stata la permanenza nell'Avo a partire dal 1984, data d'inizio della ns. presenza in questa struttura ospedaliera. Dal 1984 sono transitati all'Ospedale di Torregalli n°422 volontari Avo, di cui attualmente ad

oggi n°62 sono ancora in servizio. Su n°422 schede consultate ben n°144 (circa un terzo) non riportano la data delle dimissioni o ritiro del volontario, per cui la ricerca si è limitata alle restanti n°278 schede che hanno dato questo esito:

Durata del servizio da 0 a 1 anno     n°39                      

Durata del servizio da 1 a 2 anni     n°47 

Durata del servizio da 2 a 3anni       n°46                        

Durata del servizio da 3 a 5 anni      n°40   

Durata del servizio da 5 a 10 anni    n°62                       

Durata del servizio da 10 a 15 anni   n°24

Durata del servizio a 15 a 20 anni    n°10                        

Durata del servizio da 20 a 25 anni    n°4

Durata del servizio oltre 25 anni       n°6 

Sarebbe opportuno che a partire dal 2015 si iniziasse a riportare sulle schede tutte le informazioni comprese nel modulo d'iscrizione (modificato) nonché la data delle dimissioni o ritiro del volontario.

                  Lorenzo Tossani

(Coordinatore Avo Ospedale S. Giovanni di Dio)

Data: 
Martedì, Marzo 24, 2015

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Comunichiamo che AVO Firenze NON EFFETTUA MAI raccolte fondi porta a porta, nè di denaro nè di altro materiale. Chiunque utilizzi il nostro nome a questi scopi è un TRUFFATORE.

Eventuali  Volantini diffusi oggi in zona Piazza Alberti sono falsi e abbiamo già provveduto a denunciare il fatto ai Carabinieri  
 

Data: 
Lunedì, Febbraio 23, 2015

Torneo di Burraco 21 febbraio 2015

Partecipa al nostro Torneo di Burraco

Passerai un pomeriggio divertente in compagnia di persone simpatiche e potrai aiutare i circa 400 volontari AVO Firenze Onlus che ogni giorno negli ospedali e nelle residenze per anziani sostengono e affiancano adulti e bambini malati, i loro parenti, le persone anziane e sole. Ti aspettiamo    

Data: 
Sabato, Febbraio 21, 2015
Immagini: 

Indagine conoscitiva effettuata dai volontari dell'Ospedale S.Giovanni - Torregalli

INDAGINE CONOSCITIVA

 

Il 14 Novembre nell'Aula Muntoni dell'Ospedale S .Giovanni di Dio si è tenuto un incontro di tutti i volontari che prestano servizio in questa struttura ospedaliera, gli argomenti affrontati sono stati molteplici, ma il tema principale del pomeriggio illustrato ai presenti tramite la consegna di due schede da compilare è stato :

 

PERCHE SPESSO IL VOLONTARIO O IL TIROCINANTE LASCIANO L'AVO ?

E IL SINGOLO VOLONTARIO O L'AVO COSA POSSONO FARE PER LIMITARLO?

 

Il risultato di questa indagine fra le varie cause più plausibili che i volontari interpellati hanno indicato in ordine decrescente sono:

 

Assistenza in casa di un familiare

Prendersi cura del nipote

Trovato lavoro (motivazione riferita ai giovani)

Malattia prolungata del volontario

Si è reso conto che la sua emotività non gli permette di fare questo tipo di volontariato

Col passare del tempo caduta di motivazioni

Si è fatto coinvolgere da un amico senza valutare bene cosa significasse fare

volontariato in ospedale

Non sopporta più vedere tanta sofferenza

 

Mentre le motivazioni dell'abbandono dell'Avo ritenute poco giustificabili (pur rispettando il diritto di ciascuno delle proprie scelte, e senza voler dare giudizi ma solo ai fini statistici) ha visto sempre in ordine decrescente la seguente graduatoria:

 

Lascia l'Avo perchè lo considerava un hobby

Attività ricreative varie gite ginnastica troppi impegni

Difficoltà di rapporto con gli altri volontari

La famiglia gli crea difficoltà per la sua assenza

Il cambio di residenza diventa scomodo per raggiungere la struttura dove prestava

servizio e non gli va di cambiare

Aveva considerato che l'essere volontario Avo gli avrebbe dato la possibilità di trovare un lavoro

Alcuni aspetti organizzativi dell'Avo non hanno soddisfatto le sue attese durante

il percorso formativo, l'accoglienza o il servizio nel reparto

 

Le proposte suggerite poi dai volontari in merito alla seconda scheda sono:

 

Il volontario deve creare un vero rapporto d'amicizia con gli altri volontari (perlomeno nel proprio reparto) questo atteggiamento renderà più difficile l'abbandono di chi è intenzionato a farlo

 

Aiutare nelle difficoltà il possibile dimissionario tirocinante è un ruolo essenziale, che deve svolgere prima di tutto il tutor

 

Permettere con più facilità al tirocinante di cambiare reparto all'interno della stessa struttura, in modo che possa trovare il reparto a lui più congeniale

 

La sede dovrebbe mantenere sempre un rapporto con il volontario che si dimette, perchè le condizioni che lo avevano portato ad abbandonare l'Avo nel tempo possono essere mutate

 

Rivedere la norma che dopo tre anni dalle dimissioni si deve ripetere il corso

 

Saper trovare le modalità di coinvolgere di più il tirocinante o il volontario nelle varie iniziative

 

La sede dovrebbe curare di più all'inizio dei Corsi quello che è il colloquio con il tirocinante, in modo da capire se veramente è idoneo al volontariato Avo . E' meglio dire.... qualche no all'inizio che sprecare energie e tempo

 

Svolgere il Corso in tempi più brevi e con modalità di orario e del giorno diverse (per esempio sabato mattina)

Data: 
Domenica, Gennaio 11, 2015

Prossimo corso di formazione per nuovi volontari

Corso di formazione per nuovi volontari dal 2 al 23 marzo 2015 a Firenze  presso Oratorio S Michele Piazza S Ambrogio - Luned' e giovedì dalle 17,30 alle 19 - Iscrizioni previo colloquio a partire dal 10 febbraio in segreteria via Carducci 8 - marted',mercoledì, venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18

 Leggi e scarica Il programma in fondo 

Data: 
Giovedì, Gennaio 8, 2015
Immagini: 

NOIinsieme notiziario Federavo

NOIinsieme 138 - Dicembre 2014 Notiziario Federavo

Per la prima volta NOIinsieme è online e può essere scaricato e letto da tutti.

E' un'opportunità utilissima per i volontari che vogliono approfondire la loro formazione e per chiunque voglia conoscere più a fondo la nostra associazione e la sua diffusione sul territorio nazionale

Quindi approfittatene e scaricate cliccando sul link in fondo

Data: 
Martedì, Dicembre 23, 2014

Pagine