Lista Notizie

Distribuzione gratuita parrucche a pazienti oncologiche

Attività 2020/21
3)Servizio parrucche per appuntamenti chiama al 3779556797. Attivo dal 2017 con Dipartimento Oncologico AUSL Toscana centro. Da inizio pandemia a oggi abbiamo consegnato 42 parrucche a signore in terapia oncologica svolgendo per loro 74 ore di volontariato. Anche quando l' ingresso nell'ospedale SMA era complicato per la situzione Covid

Data: 
Giovedì, Marzo 25, 2021
Immagini: 

Chiama 055570865 sostegno con telefono e video per persone sole

Attività 2020/ 21
1) Stiamo supportando circa 45 persone fragili con il Progetto di volontariato tramite telefono e video "Insieme a voi "attivo già da aprile 2020 modificando "Avo a casa con te," volontariato a domicilio creato nel 2016

Data: 
Lunedì, Marzo 15, 2021
Immagini: 

Webinar 13 marzo Futuro dell'associazionismo socio sanitario

13 marzo ore 9,30: webinar sul futuro del volontariato socio sanitario

Al webinar di AFCV (Associazione Fondatori per una nuova Cultura del Volontariato) sabato 13 marzo interverrà la Presidente di AISLA e rappresentanti e presidenti di tante associazioni nazionali.
“Il futuro dell’associazionismo socio-sanitario in Italia” organizzato da AFCV (Associazione Fondatori per una nuova Cultura del Volontariato) in programma sabato 13 marzo prossimo dalle ore 9.30 alle 12:30. A moderare l’evento c’è Maria Grazia Laureano, Presidente di AVO Firenze, con la quale AISLA ha lanciato il servizio di compagnia telefonica per le persone con SLA e i caregiver. La stessa AVO Firenze, infatti, ha saputo mettere a disposizione per altri servizi di assistenza alla persona i volontari impiegati precedentemente negli ospedali e nelle RSA.

Un incontro online che sarà quindi l’occasione adatta per condividere best practice e casi di successo e che vedrà un grande contributo delle associazioni fiorentine.

La storia di AFCV

Nei primi anni ’70, presso i Gesuiti di San Fedele, a Milano, si erano formati dei gruppi di preghiera per cercare le proprie finalità nel sociale. In questo contesto nacque, per volontà del professor Erminio Longhini, l’Associazione Fondatori Corpo Volontari con la missione di dar vita a nuove realtà impegnate nella solidarietà sociale. La primogenita fu l’Associazione Volontari Ospedalieri, AVO. Da allora AFCV e AVO fecero un cammino comune. L’AFCV aveva come compito primario la custodia del carisma. In secondo luogo, l’AFCV si assunse il compito di diffondere la cultura della solidarietà verso gli ammalati.

Per partecipare

Join Zoom Meeting
https://us04web.zoom.us/j/6447189207
Meeting ID: 644 718 9207
Password 765979

Data: 
Lunedì, Marzo 8, 2021
Immagini: 

Tombola a sorpresa per festa degli auguri

Per scambiarci gli auguri in allegria partecipate con i vostri familiari alla nostra Tombola a sorpresa il 14 dicembre alle 21 su ZOOM e ricordate di avere con voi cartelle per la tombola ( potete trovarle facilmente anche sul web e copiarle ) e bevande per brindare insieme. Vi aspettiamo collegandovi a questo link

AVO Firenze ti sta invitando a una riunione pianificata in Zoom.

Argomento: Riunione Zoom di AVO Firenze
Ora: 14 dic 2020 08:50 PM Roma

Entra nella riunione in Zoom
https://us02web.zoom.us/j/2684122912

ID riunione 2684122912

Data: 
Giovedì, Dicembre 10, 2020
Immagini: 

Collaborazione AVO Firenze e AISLA

I volontari di AVO in aiuto alle persone con SLA: un nuovo servizio di compagnia telefonica in collaborazione con AISLA Firenze
Laureano (AVO Firenze): “Lavorare in sinergia per superare le emergenze”. Gonella (AISLA Firenze): “Dobbiamo far sì che le persone con SLA e i loro familiari non si sentano soli”

Firenze 27 novembre 2020 – Il Terzo Settore davanti all’emergenza: adattamento, resilienza e nuove sinergie affinché nessuno rimanga indietro, a maggior ragione chi già era marginale. AVO e AISLA Firenze collaborano per dare sostegno alle persone con SLA. Si attiva oggi un nuovo servizio di compagnia telefonica o video: i volontari di AVO telefoneranno almeno una volta la settimana ad alcuni assistiti di AISLA Firenze ammalati o loro familiari che ne hanno fatto richiesta e che sono ancora in grado di comunicare. Un’occasione di raccontarsi e di raccontare le loro giornate, le loro difficoltà ma anche loro passioni e interessi, di condividere anche momenti felici. Il servizio impiega dieci volontari formati all’ascolto etico.
“Questo è il futuro del volontariato: lavorare insieme per l’assistenza delle persone in difficoltà” scandisce Maria Grazia Laureano, Presidente di AVO Firenze. “Questa accordo rientra in un più ampio ripensamento delle attività della sezione. Fin dai primi mesi di emergenza, infatti, AVO Firenze ha riconvertito le sue attività: i volontari che prima svolgevano servizio negli ospedali e nelle RSA sono stati destinati ad attività di sostegno prima a domicilio e successivamente via telefono” spiega.
“Uno dei motivi di sofferenza delle persone ammalate di SLA ma anche dei familiari che li assistono è la solitudine in cui vivono la malattia e in particolar modo durante quest'anno così difficile e drammatico” aggiunge Barbara Gonella, Presidente di AISLA Firenze. “Ecco perché quando la presidente di AVO Firenze mi ha offerto la disponibilità di alcuni volontari formati per attivare un servizio di compagnia telefonica e in video ho accettato con gioia e abbiamo iniziato subito a lavorare per realizzarlo in tempi brevi. I nostri associati che hanno richiesto di far parte di questo nuovo progetto sono felici di poter avere una persona con cui trascorrere un po' di tempo chiacchierando come si fa con un amico disponibile ad ascoltare e a interagire in modo competente ma sereno e positivo. Grazie a tutti i Volontari AVO che hanno dato la loro disponibilità e che ho conosciuto on-line nei giorni scorsi e all'amica Maria Grazia Laureano”.
Quella con AISLA Firenze non è la sola iniziativa promossa da AVO che, per far fronte alle nuove inquietudini generate dalla crisi, ha attivato due gruppi di aiuto, coordinati da due psicoterapeuti, nei quali confrontarsi insieme sulle proprie paure. C’è poi anche un servizio in collaborazione con la ASL in supporto alle persone colpite da Coronavirus che, come i malati gravi e oncologici, hanno bisogno di quel sostegno emotivo che solo una voce amica può offrire.

Data: 
Venerdì, Novembre 27, 2020
Immagini: 

Pagine